Terremoto, Morgoni (Pd), 160 mln per contratto sviluppo

Previsti in legge di bilancio

(ANSA) - ANCONA, 20 DIC - "Il governo ha previsto nella legge di bilancio l' istituzione di un fondo speciale di 160 milioni di euro destinato agli interventi per lo sviluppo socio-economico dei territori di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo colpiti dai terremoti del 2016-2017. Sarà una delibera del Cipe che con questi 160 milioni finanzierà un contratto istituzionale di sviluppo che prevederà interventi per le imprese e gli enti locali". Lo rende noto il parlamentare del Pd Mario Morgoni che specifica come questa misura "affianca la ricostruzione dei nostri borghi e città ed è fondamentale per ricostruire un tessuto socioeconomico sfibrato dal terremoto". Il Cis, precisa il deputato marchigiano, sarà coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e nella programmazione degli interventi ci saranno il Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero per la Coesione territoriale. Ci sarà "naturalmente anche il coinvolgimento degli enti locali e delle rappresentanze di imprese e lavoratori. Si tratta - precisa Mario Morgoni - di una iniziativa di grande importanza per il nostro territorio . Da molto tempo chiedevamo come parlamentari del Pd un intervento mirato per lo sviluppo economico dei territori colpiti dal sisma che già prima del terremoto soffrivano di un declino economico, sociale e demografico. Con questa Iniziativa si gettano le basi per costruire un nuovo modello di crescita economica in grado di dare una concreta prospettiva di rinascita al nostro entroterra". "Sono grato per questo risultato alla sottosegretaria Alessia Morani - aggiunge - che da quando ha avuto dal ministro la delega allo sviluppo economico dei territori colpiti da calamità naturali ha profuso un impegno costante in questa direzione" . Lo stesso Commissario Legnini, fa presente Morgoni, "non si è risparmiato nel sottolineare la necessità di interventi straordinari per garantire una rivitalizzazione del tessuto economico". "Il lavoro di squadra - conclude - tra soggetti che dispongono di esperienza e competenza e che hanno a cuore il futuro dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016 comincia a dare buoni frutti". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie