Terremoto: adeguamento volo notturno elisuperficie Camerino

Risorse da sms solidali, migliora servizi elisoccorso cratere

(ANSA) - CAMERINO, 27 NOV - Ultimato l'adeguamento al volo notturno dell'elisuperficie di Ponte La Trave, lungo la Ss 77, nel territorio di Camerino (Macerata). L'intervento è stato reso possibile grazie agli sms solidali pro-sisma. Un altro tassello per valorizzare i servizi sanitari nell'area camerte, raggiunto dall'Unione Montana Marca di Camerino con un accordo siglato nei giorni scorsi con gli Ospedali Riuniti di Ancona. "Sono stati ultimati i lavori di adeguamento al volo notturno e questo ci consentirà di poter migliorare il servizio di elisoccorso e protezione civile a favore di tutta la popolazione dell'entroterra", dichiara il presidente dell'Unione Montana, Alessandro Gentilucci. L'elisuperficie fa parte della Rete Regionale Elisuperfici (Rem) che comprende 34 aree nelle Marche e che consente interventi rapidi di soccorso con collegamento diretto agli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona. "L'adeguamento della struttura di Ponte La Trave al volo notturno o a condizioni di scarsa visibilità - prosegue Gentilucci - va a colmare un'esigenza particolarmente sentita nelle zone montane dove, anche per condizioni meteo avverse o in condizioni di emergenza come nel caso del terremoto, è necessario garantire un intervento sanitario rapido ed efficace. In sinergia con l'Ospedale di Camerino - prosegue - sarà pertanto possibile ampliare la capacità di assistenza sanitaria per situazioni particolarmente gravi. Rimane fondamentale però riconoscere proprio al nosocomio camerte il ruolo e la dignità che gli competono, al di là delle sterili polemiche, potenziando la sanità sul territorio: questo è l'obiettivo per cui, come sindaci ed Unione Montana, continueremo a batterci". L'Unione Montana era stata tra i firmatari del protocollo d'intesa siglato nel gennaio del 2018 con la Regione Marche e che prevedeva un investimento di 2,2 milioni di euro per rafforzare la Rete Regionale delle elisuperfici. L'adeguamento è stato reso possibile grazie agli Sms solidali: "un ulteriore esempio - conclude Gentilucci - di come la generosità degli italiani sia stata utilizzata, in questo caso, in modo efficace e puntuale". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie