Sindaco Ascoli, portare superbonus a 165%

Fondamentale per imprimere accelerazione a ricostruzione

(ANSA) - ANCONA, 06 OTT - "E' necessario dare immediatamente atto, nelle aree colpite dagli eventi sismici del 2009 e del 2016, all'estensione fino al 165% del superbonus al 110%". Così il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, che stamane ha sollecitato a riguardo il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, il commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il presidente Anci Antonio Decaro, il presidente Anci Marche Valeria Mancinelli e i parlamentari del territorio. "L'estensione fino al 165% del superbonus al 110% è una misura di importanza fondamentale - sottolinea - per imprimere una forte accelerazione a quei lavori di ricostruzione post terremoto che, a distanza di oltre quattro anni dalle prime drammatiche scosse del 24 agosto 2016, stentano ancora a decollare. Una misura che, al tempo stesso, favorirebbe anche la ripartenza economica di quelle aree dell'entroterra che, dopo essere state duramente colpite dal terremoto, devono ora fare i conti con il perdurare dell'emergenza sanitaria Covid-19". "Con questa richiesta, che ha già trovato il sostegno telefonico del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e di Enti e Istituzioni del territorio quali Confindustria Centro Adriatico e Ance Ascoli Piceno -prosegue il sindaco -, è stata evidenziata anche la necessità che l'estensione del superbonus fino al 165% per i territori colpiti dal sisma sia resa cumulabile con altri incentivi già in essere per le stesse aree interessate dal terremoto e che possa essere estesa anche a soggetti titolari di Partita Iva, attività commerciali e immobili produttivi. Ci auguriamo che da parte del Governo e di tutti gli organi competenti ci sia massima attenzione su questa tematica, fondamentale per stimolare la ripartenza delle aree colpite dal sisma e dei territori del nostro entroterra" conclude Fioravanti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie