Terremoto: riparte tratto impianto risalita Ussita

Dopo 4 anni nel Maceratese, ma altri passaggi apertura ufficiale

(ANSA) - FRONTIGNANO, 02 SET - A Ussita (Macerata) è stato rimesso in funzione il primo tratto degli impianti di risalita degli impianti sciistici Frontignano, quello che va dallo Schiancio fino a Le Saliere". Dopo 4 anni dal sisma che aveva danneggiato le seggiovie, stamani il commissario straordinario Giuseppe Fraticelli, che è alla guida dell'amministrazione comunale del borgo appenninico, ha organizzato una visita all'impianto. Gli addetti ai lavori e i giornalisti hanno potuto fuire della seggiovia salendo fino a 1.551 metri, per poi riscendere a 1.336, dove si trovano le biglietterie di Frontignano. "Non si è trattato di una inaugurazione ufficiale - ha spiegato Fraticelli - ma abbiamo voluto rendere pubblico il ritorno alla funzionalità di questo primo tratto di risalita. I collaudi tecnici sono stati tutti eseguiti ma per riaprire al pubblico la seggiovia servono ancora un paio di passaggi amministrativi". Serve anche una società a cui affidare la gestione dell'impianto: "Il prossimo 30 settembre - ha spiegato Fraticelli - il tribunale di Ancona ha convocato un'assemblea straordinaria dei soci della 'Società Sibillini' e in quell'occasione si avvierà la messa in liquidazione della società e la nomina di un commissario liquidatore". A breve, saranno effettuati i collaudi tecnici anche di un altro tratto di risalita (Pian dell'Arco- Belvedere) che raggiunge i 1.648 metri di quota. "Non so se sarò ancora alla guida del Comune o si sarà già insediata la nuova giunta - ha detto il commissario - ma ciò che importa è che oggi abbiamo di fatto dato concretezza a un percorso lungo e faticoso". "Aver rimesso in funzione l'impianto - concluso - è motivo di grande emozione per me, abbiamo finalmente spinto quel famoso bottone rosso che significa dare una grande spinta alla ripresa turistica di questa terra". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie