Prime multe a Norcia per mancato rispetto norme anti Covid

Ordinanza sindaco per obbligo mascherina all'aperto dopo le 18

Elevate dalla polizia locale di Norcia le prime contravvenzioni Covid dopo l'ordinanza del 16 agosto del ministro della Salute. Le multe prevedono una sanzione di 280 euro se pagate entro cinque giorni e di 400 euro se saldate entro 60 giorni. "Ringrazio la nostra polizia locale e tutte le forze dell'ordine che quotidianamente si adoperano per la sicurezza e la salute della collettività" ha detto il sindaco, Nicola Alemanno. "L'impegno dell'Istituzione anche in questa emergenza legata al Covid - ha commentato Alemanno - è quello di invitare a rispettare le semplici regole che ci sono richieste per scoraggiare la diffusione del contagio.

In primis quella di indossare le mascherine, quindi sanificare le mani e mantenere la distanza interpersonale. Il rispetto per il prossimo passa da questi piccoli accorgimenti". Il sindaco già nelle prossime ore promulgherà un'ordinanza, a seguito di quella del 16 agosto, in cui sancisce l' obbligo della mascherina ad esclusione dei bambini rientranti nella fascia di età 0 - 6 anni, dalle ore 18 alle ore 6, fino al prossimo 7 settembre, anche all'aperto. Nell'ordinanza sono individuati gli spazi pubblici ove sia più facile il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale: corso Sertorio, piazza San Benedetto, via Mazzini, via Roma, piazza Vittorio Veneto, via Marconi, giardini pubblici, viale della Stazione, limitatamente alla zona dove sono poste le delocalizzazioni post sisma degli esercizi commerciali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie