Legnini a sindaci sisma,lavorare insieme

Al lavoro su 3 ordinanze ritirate e per semplificazione

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 11 MAR - "L'emergenza sanitaria che stiamo vivendo che si somma a quella post sisma ed a quella economica che va già profilandosi, ci impone di produrre insieme ogni sforzo per attenuarne gli effetti gravemente dannosi e farci trovare preparati nel momento in cui terminerà". A scriverlo ai sindaci del Centro Italia terremotato è il neo commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini. Nella lettera sintetizza gli incontri con qui svolti con gli amministratori e le popolazioni locali. Ricorda la necessità di "adeguare" la struttura commissariale, "provvedendo a una nuova riorganizzazione". E fa sapere di stare a lavorare su 3 delle 5 ordinanze ritirate dopo le osservazioni della Corte dei conti. I nuovi testi riguardano nello specifico "l'anticipo per i professionisti per i progetti di ricostruzione, l'assunzione di 200 nuove unità di personale negli Uffici speciali per la ricostruzione e nei Comuni, la modifica di alcune disposizioni di precedenti ordinanze". Legnini dice inoltre di stare lavorando "alla riscrittura dell'ordinanza sulla semplificazione delle procedure di ricostruzione, con l'intento di renderla più incisiva ed efficace". "L'obiettivo prioritario - aggiunge il commissario - è di consentire di dare in tempi molto stretti un forte impulso alla ricostruzione privata, in particolare degli edifici con danni lievi, senza trascurare gli altri interventi".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie