Sicilia

Incendi: Musumeci, vogliamo rilanciare Corpo Forestale

Governatore, dotare lidi di bocche d'acqua

(ANSA) - PALERMO, 02 AGO - "L'antincendio in Sicilia per vent'anni è stato un argomento da sindacato, mai serio da affrontare destimando risorse cospicue. Il Corpo forestale era destinato alla morte: su oltre mille dipendenti ne ho trovati 600, poi ridotti a 300. Fortunatamente con il concorso che dovrà essere espletato, se Roma darà l'ok, abbiamo racimolato oltre cento unità. Noi vogliamo che il Corpo forestale non muoia, ma anzi che venga rilanciato". Lo ha detto a Catania il presidente della Regione Nello Musumeci parlando dell'emergenza incendi. "Occorrono bocche d'acqua all'interno di ogni stabilimento balneare. Negli stabilimenti balneari dove c'è un forte carico di materiale infiammabile ed essenzialmente legno è assurdo che una autobotte dei Vigili del fuoco debba aspettare, esaurita l'acqua, che arrivi l'altra autobotte", ha aggiunto. "Contro gli incendi dobbiamo dotarci di strumenti tecnologici. Stiamo già immaginando tre o quattro ipotesi diverse. Tenete conto che l'antincendio in Sicilia per 20 anni è stato soltanto un argomento da sindacato, mai un argomento serio da affrontare destinando risorse cospicue" ha detto. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie