Ponte Stretto: Musumeci, governo prenda decisione coraggiosa

Governatore,chi dice no all'opera condanna Sicilia a marginalità

(ANSA) - CATANIA, 12 APR - "Dire no al Ponte sullo Stretto significa negare alla Sicilia un futuro di sviluppo, ma noi faremo tutto quello che è umanante possibile per fare assumere al governo delle larghe intese una decisione coraggiosa.
    Altrimenti denunceremmo pubblicamente questo atteggiamento di condanna della Sicilia e del Mezzogiorno affinché ognuno sappia trarne le logiche conseguenze" Così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, all'ANSA, nel ribadire che "il collegamento veloce nello Stretto è la nostra priorità, come ho già avuto modo dire al ministro Giovannini". Sul mancato inserimento dell'opera nel Recovery plan il governatore osserva che il Pnrr "non è l'Apocalisse, ma una tappa, una grande opportunità, limitata nel tempo, con 20 miliardi di euro con cui si dovranno fare tante cose, secondo la logica che sembra prevalere a Roma". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie