Migranti: Forum Lampedusa Solidale aderisce a Infosol

'Fermare navi Ong? Come bloccare ambulanze per eccesso velocità'

(ANSA) - PALERMO, 27 MAR - Il Forum Lampedusa Solidale ha aderito al comitato Infosol "per una corretta informazione sui soccorsi in mare e sui processi alla solidarietà, impegnandosi a fornire il proprio contributo per promuovere iniziative e campagne di sostegno per tutte le attività di soccorso umanitario".
    "Notiamo con amarezza - spiega una nota dell'associazione - che con l'insediamento del nuovo governo si continua la politica dei fermi amministrativi delle navi Ong, alla quale si aggiungono una nuova ondata di iniziative giudiziarie che tendono a indebolire il principio del dovere di prestare soccorso in mare e una campagna mediatica volta a screditare chi pratica solidarietà in mare. Non è la prima volta che questo accade, purtroppo, nel nostro paese, e non è la prima volta che interveniamo direttamente, da questa isola, per esprimere la nostra più convinta e ferma solidarietà con chi, a fronte dell'assenza degli interventi dello Stato, adempie al dovere morale e giuridico di salvare vite in mare.
    Bloccare una nave in un porto con un fermo amministrativo ha lo stesso significato di fermare un'ambulanza per eccesso di velocità mentre trasporta una persona all'ospedale. Mettere sotto processo chi salva le vite in mare vuol dire ribaltare i valori della nostra società". "Malgrado il reiterato blocco delle navi umanitarie, gli arrivi autonomi dalla Libia e dalla Tunisia sulle coste italiane - si legge ancora nella nota - non si sono mai fermati. Occorre immediatamente ripristinare il sistema del salvataggio in mare, revocando gli infami accordi con la Libia e cominciando a discutere seriamente di vie di ingresso legale in Europa. Le navi umanitarie in questi anni hanno salvato decine di migliaia di persone, hanno difeso e affermato i valori fondanti dell'Europa e hanno anche contribuito ad alleggerire la pressione su Lampedusa, conducendo le persone salvate direttamente nei porti siciliani. Gli uomini e le donne cha hanno fatto parte degli equipaggi delle navi umanitarie hanno mostrato e continuano a esercitare una generosità che è luce viva rispetto all'ignavia della politica dei governi europei".
    L'indirizzo per aderire al Comitato Infosol è: info@a-dif.org (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie