8 Marzo: a Caccamo un fiore per ricordare Roberta

Ragazza di 17 anni uccisa e bruciata, in carcere ex fidanzato

(ANSA) - CACCAMO, 08 MAR - Un fiore per Roberta. In occasione della Giornata Internazionale dei diritti della Donna, l'amministrazione comunale di Caccamo ha voluto dedicare l'8 marzo a Roberta Siragusa, la studentessa di 17 anni il cui corpo fu trovato parzialmente bruciato un mese e mezzo fa. "Ancora un momento di riflessione, ma anche un modo per ricordare. Un invito a condividere sulla pagina social il simbolo della Donna: un fiore. Un disegno, una foto o una frase" ha commentato il sindaco Nicasio Di Cola, deponendo un mazzo di fiori sulla panchina rossa realizzata in memoria della ragazza barbaramente assassinata.
    Roberta Siragusa fu uccisa la notte tra il 23 e il 24 gennaio nelle campagne di Caccamo. Per l'omicidio si trova in carcere l'ex fidanzato Pietro Morreale, 19 anni, che ha fatto trovare il cadavere ma non ha mai confessato. I carabinieri in questi mesi hanno eseguito diversi sequestri per cercare prove sull'omicidio e stabilire se il giovane accusato del delitto sia stato aiutato anche da un complice. Il medico legale del policlinico di Messina Alessio Asmundo, incaricato dal gip Angela Lo Piparo, depositerà la sua relazione sull'autopsia ad aprile. Sarà quella l'occasione per cercare di risalire alle cause della morte della ragazza. Sin dalla prima ispezione del medico legale e poi successivamente nel corso dell'autopsia era emerso come la vittima non fosse stata strangolata. Secondo gli investigatori la ragazza sarebbe stata invece colpita alla testa e poi data alle fiamme, (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie