Facciata palazzo in marmo e vetri in centro storico,indagini

Nel 2018 il Comune di Marsala inviò diffida a sospendere lavori

(ANSA) - MARSALA, 26 FEB - Un'indagine è stata avviata dalla polizia municipale e dall'ufficio tecnico del Comune di Marsala per accertare come sia stato possibile edificare in pieno centro storico un palazzo in stile moderno, con una facciata in marmo grigio scuro e vetri. La costruzione, il cui prospetto è stato liberato dalle impalcature soltanto nei giorni scorsi, è in via Garraffa, alle spalle dell'ex chiesa del Purgatorio, il principale esempio di barocco della città, e di fronte al fossato con reperti archeologici e all'ex convento di San Girolamo. Un edificio realizzato, secondo accusa, in difformità dal progetto approvato dal Comune. Questo, infatti, prevedeva la conformità al contesto storico-architettonico e infissi di diversa natura (portone in legno, etc.). L'opera è di proprietà di un imprenditore che vorrebbe realizzarvi, con finanziamento Por Sicilia, una struttura ricettiva con ristorante. Il progetto, invece, è a firma degli architetti Andrea Pellegrino e Giovanni Cammarata. L'indagine è stata avviata dopo che il caso è stato sollevato sui social e poi sugli organi d'informazione on line. Nel 2018, il Comune inviò una diffida a sospendere i lavori, ma questi sono stati ugualmente condotti a termine.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie