Conte ricorda Libero Grassi, oggi ricorrenza da rimarcare

(ANSA) - ROMA, 10 GEN - "Quella di oggi, per l'intera comunità nazionale, è una ricorrenza da rimarcare. Il 10 gennaio 1991 l'imprenditore Libero Grassi, con una lettera rilanciata dal Giornale di Sicilia, sfidò apertamente la mafia, denunciando le richieste estorsive e il ricatto criminale". Lo scrive il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un post su Fb dove riporta il testo della lettera con cui Grassi si rifiutò di pagare il cosiddetto "pizzo", "Di lì a qualche mese - ricorda il premier - , il 29 agosto 1991, la mafia si vendicò con un agguato. Libero Grassi fu assassinato con quattro colpi di pistola". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie