Comuni: Catania; in servizio 23 nuove vigilesse

Sindaco Pogliese, energie fresche dopo un concorso lampo

(ANSA) - PALERMO, 13 DIC - Ventitrè dei trenta vigili urbani neo assunti a Catania con un concorso "lampo" per soli titoli sono donne, quasi tutti laureate o con esperienza di lavoro nelle forze armate. Si mostrano già in servizio operativo per le vie del centro storico in funzione antiassembramento per limitare i potenziali contagi e di lotta alla sosta selvaggia, alcuni utilizzano le quindici biciclette messe a disposizione dall'amministrazione Comunale per muoversi meglio da un punto all'altro della città e controllare il territorio, con la supervisione dei colleghi graduati.
    A dare il primo simbolico "ordine di servizio" anti Covid, è stato il sindaco Salvo Pogliese in piazza Duomo: "Sono energie fresche per il nostro Corpo di Polizia Municipale che da trenta anni non assumeva personale nuovo - ha detto Pogliese -.
    Svolgendo in tempi brevissimi un concorso per soli titoli, abbiamo dimostrato come ci sia chi di meritocrazia ne parla nei convegni e chi invece la meritocrazia la pratica ogni giorno nella pubblica amministrazione. Abbiamo ricevuto complimenti da diverse parti d'Italia per la celerità delle procedure concorsuali svolte tutte con il sistema digitale e con massima trasparenza. Un risultato straordinario che ci consente di sostenere la nostra Polizia Municipale e di dare un segnale di svolta nella selezione del personale che nei prossimi mesi, compatibilmente alle esigenze finanziarie, contiamo di reclutare a tempo indeterminato".
    "Le nuove vigilesse che girano in bici per Catania - ha aggiunto sindaco - sono una novità assoluta che rappresentano anche il segno del cambiamento di una città che si rialza".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie