Sospetta intossicazione, 14 operai ricoverati tre sono gravi

In servizio in cantiere ferroviario a Cefalù, forse è botulino

(ANSA) - PALERMO, 01 OTT - Dieci lavoratori del cantiere del raddoppio ferroviario della linea Palermo Messina sono stati ricoverati all'ospedale Giglio di Cefalù per una sospetta intossicazione da botulino dopo avere mangiato alla mensa. Ieri sono arrivati al pronto soccorso i primi operai che accusavano forti dolori addominali, sottoposti alle analisi di laboratorio.
    In serata il bilancio dei ricoverati era di 10 persone, tre di loro in condizioni più serie sono stati trasferiti al reparto di terapia intensiva dell'ospedale Cimino di Termini Imerese. Questa mattina si sono presentati in ospedale altr quattro operai. I medici hanno tempestivamente richiesto, tramite il Centro antiveleni di Pavia, l'antidoto per l'avvelenamento che è stato trovato in un ospedale di Catania. I campioni di sangue, prelevati dai primi pazienti giunti al pronto soccorso, sono stati inviati a Roma all'Istituto Superiore di Sanità per la ricerca della sostanza tossica e la conferma della diagnosi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie