Libri: "La sarta", un giallo sul filo della fantasia

Volume di Marilena La Rosa sarà presentato all'Orto botanico

"I fatti e personaggi sono surreali e si dipanano in una sorta di parodia dei generi letterari di maggiori incassi", dice Marilena La Rosa, docente di lettere a Palermo e autrice del romanzo "La sarta", (edizioni "Mohicani , pp,79, 12 euro) che sarà presentato venerdì 25 settembre alle 16.30 a "Una Marina di Libri" all'Orto Botanico a Palermo. Gli ingredienti sono quelli di un testo che sembra giallo e si dipana con tanto di omicidio, indagini, ispettori di polizia e soluzione del mistero. Tutto si svolge in una dimensione inventata che rimanda ai luoghi della Sicilia orientale. Un' atmosfera da fiaba con risvolti macabri con vicende che "una volta liberate hanno preso vita e hanno iniziato a percorrere strade proprie, a volte inaspettate, arrancando nelle salite, lanciandosi con impeto nelle discese, arrestandosi perplessi davanti ai bivi e scegliendo spesso direzioni dettate dal caso. Se sono giunti alla meta, lo devono a chi le strade le ha illuminate e sgombrate", afferma La Rosa.
    Ma dove si svolge la vicenda? "Il piccolo mondo in cui si muovono la sarta Yumiko, la sua apprendista Saele, il sindaco e tutti gli altri personaggi, è fatto di sogno, di passato e di futuro, un mondo dove i grumi neri di dolore non riescono a impedire alle pagliuzze dorate della gioia di librarsi e avvolgere le loro vite", scrive nella prefazione Michelina Mazzola. E osserva: "Il racconto si snoda su questo crinale, guidato da un'armonia interna che trascina il lettore e lo rende, dopo poche pagine, compagno di viaggio della miriade di personaggi cesellati con un bulino di affetto ed ironia" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie