Carceri: imprenditrice Cannariato dona 500 mascherine

Consegnate a direttrice Pagliarelli, alcune anche all'Ucciardone

(ANSA) - PALERMO, 12 MAG - L'imprenditrice palermitana Marcella Cannariato, designata dalla Ministra Bonetti come membro dell'Osservatorio Nazionale sulla Famiglia e referente in Sicilia della Fondazione Bellisario, ha donato stamane 500 mascherine alla casa circondariale Pagliarelli di Palermo. A riceverla la direttrice, Francesca Vazzana, ed i commissari Giuseppe Rizzo e Ada Lo Franco. "In questo triste periodo di emergenza, dato dalla pandemia, le Donne hanno dimostrato di avere un grande equilibrio di gestione delle criticità - ha dichiarato Cannariato, riferendosi anche al lavoro interno e di 'protezione' messo in atto dalla direttrice del carcere - In Italia, le direttrici donne delle carceri sono oltre un centinaio e hanno dimostrato di essere molto attente alla salute sia degli operatori che dei detenuti. Ed è per questo che ho voluto dare il mio contributo con la donazione di questi presidi di sicurezza sanitaria". Insiene all'imprenditrice anche il capogruppo della Lega al Consigilio Comunale Igor Gelarda. "La polizia penitenziaria viene spesso dimenticata, o messa in secondo piano, nonostante svolga un ruolo importantissimo per il mantenimento della sicurezza nella nostra società - dice Igor Gelarda - Quello di Marcella Cannariato è stato un gesto molto bello da parte di un'imprenditrice coraggiosa e da sempre attenta ai bisogni della città e dei palermitani. Da rappresentante delle istituzioni e da esponente delle forze di polizia non posso che ringraziarla sentitamente". Una parte di queste mascherine saranno portate anche presso la casa circondariale dell'Ucciardone. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie