Musica: ultimo singolo Dinastia racconta generazione precari

Dal 29 febbraio il nuovo brano "Le mani di mio padre"

(ANSA) - PALERMO, 27 FEB - Esponente autorevole del "conscious rap" italiano, Dinastia, nome d'arte del cantautore catanese Murizio Musumeci, pubblica il suo ultimo singolo "Le mani di mio padre", in uscita savato 29 febbraio.
    Un brano intimista dal beat incalzante, il battere e levare di una generazione che vive alla giornata e arranca. "'Le mani di mio padre' - dichiara l'artista siciliano, protagonista i numerose iniziative antimafia - è un brano che racconta la mia generazione, cresciuta a pane e precarietà, con l'ansia perenne di dover raggiungere obiettivi, adempiere alle scadenze, convenire agli appuntamenti con la vita. È una riflessione sui giorni che viviamo, in cui è difficile fare programmi. Ma non possiamo rinunciare a vivere!". Già autore per Marco Mengoni, Dinastia è un artista che ha dato la propria codifica al genere rap. È un impasto di musica d'oltreoceano e made in Italy. Con un modo del tutto personale di approcciarsi al testo e alla scrittura, Dinastia continua idealmente il discorso iniziato con "La rivincita degli ultimi", conducendo l'ascoltatore per mano all'interno del mondo che ha creato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie