Corruzione: giudice sospeso, evitò fallimento Palermo

E' Giuseppe Sidoti, giudice sezione fallimentare

(ANSA) - PALERMO, 26 NOV - E' Giuseppe Sidoti, giudice della sezione fallimentare del tribunale di Palermo, il magistrato a cui è stata notificata la sospensione di un anno dall'esercizio delle funzioni disposta dal gip di Caltanissetta. Sidoti è accusato di abuso d'ufficio, concorso in corruzione e rivelazione di notizie riservate. Stessa misura è stata imposta a Giovanni Giammarva, ex presidente del Palermo Calcio, commercialista, sospeso anche dall'Albo dei curatori fallimentari, accusato di concorso in corruzione. Al centro dell'indagine c'è l'ipotesi che la sentenza che scongiurò il fallimento della società rosanero, chiesto dai pm di Palermo, sia stata pilotata e frutto di uno scambio di favori. Sidoti era uno dei magistrati del collegio che disse no al crac del club.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie