Migranti: associazioni, no Hotspot Zen

'Siamo città dell'accoglienza e non campi di concentramento'

(ANSA) - PALERMO, 22 MAG - Alcune associazioni della società civile di Palermo, riunite dal Centro Studi Pio La Torre, hanno ribadito con forza il loro no alla costituzione di un hotspot per i migranti nel quartiere palermitano dello Zen. Nel documento finale, elaborato dopo una riunione tenutasi stamattina presso la sede del Centro Pio La Torre, è stato sottolineato come si dica no all'Hotspot in generale e no all'hotspot allo Zen per non aumentare la condizione di ghettizzazione di un territorio già ampiamente vessato. Il testo è stato firmato dal Centro Pio La Torre, da Laboratorio Zen Insieme, Arci, Donne di Benin City, CGIL Palermo, Cisl Sicilia, Uil Sicilia, Emmaus, Fondazione Falcone, Run Palermo, Udu Palermo, Associazione Lievito. "Palermo - si legge nel documento - deve rimanere la città dell'accoglienza e dell'inclusione, non dei nuovi campi di concentramento per i migranti!".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie