Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Tecnologie > Seta super allungabile dal ragno delle caverne

Seta super allungabile dal ragno delle caverne

Può allungarsi fino al 750%

10 febbraio, 16:36
Sacco che contiene le uova del ragno Meta Menardi (fonte: Francesco Tomasinelli) Sacco che contiene le uova del ragno Meta Menardi (fonte: Francesco Tomasinelli)

Una particolare seta creata da un comune ragno europeo (Meta Menardi) che vive nelle caverne è in grado di allungarsi del 750% prima di rompersi. Il record è stato osservato da un gruppo di ricercatori del Politecnico di Torino, che ha pubblicato i risultati su Plos One, e potrebbe permettere lo sviluppo di una classe di nuovi materiali estensibili.
   La super seta allungabile è quella che realizzano i Meta Menardi per agganciare la sacca dove depositano le uova, del diametro di circa 2 centimetri, alle pareti degli ingressi delle grotte dove risiedono.
   ''Abbiamo preso questi filamenti direttamente da alcune grotte nei pressi di Torino - ha spiegato il responsabile della ricerca, Nicola Pugno - e li abbiamo sottoposti a esami meccanici, verificandone la capacità di allungarsi di circa il 750%''. Questa caratteristica è resa possibile dalla struttura interna di questo filamento, costituito da un intreccio di molti altri fili del diametro di circa 6 micrometri, pari a un decimo dello spessore del capello umano.
   Lo studio, permesso grazie ai finanziamenti ricevuti da Ideas, un premio istituito dall'European Research Council, ''potrebbe essere interessante per lo sviluppo di nuovi materiali ad alta tenacità. Per ora  - ha commentato Pugno - abbiamo realizzato una sorta di nastro adesivo rinforzato''.
   Secondo i ricercatori, nel prossimo futuro le caratteristiche di questo materiale, unite ad altri a grande resistenza, potrebbero portare alla realizzazione di nuovi materiali.
   Lo studio suggerirebbe inoltre come i campioni di seta di ragno prelevati direttamente dall'ambiente potrebbero avere caratteristiche, dovute alla naturale umidità e temperatura, diverse da quelli prodotti dagli stessi ragni in laboratorio.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati