Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Sam, sono contenta di prolungare la mia missione

Sam, sono contenta di prolungare la mia missione

Rientro rinviato per problemi alla Soyuz a causa incidente cargo

08 maggio, 19:19
L'astronauta Samantha Cristoforetti nella Cupola, la grande finestra della Stazione Spaziale (fonte: ESA,NASA) L'astronauta Samantha Cristoforetti nella Cupola, la grande finestra della Stazione Spaziale (fonte: ESA,NASA)

"Sono molto contenta di avere potuto prolungare di un altro mese la mia missione nello spazio. Questa missione è l'avamposto dell'umanità nello spazio": lo ha detto Samantha Cristoforetti in collegamento con l'Italia, durante un convegno in ambito Expo al Padiglione Italia dell'aeronautica. Erano presenti, tra gli altri, il ministro della Difesa, Roberta Pinotti e il Capo di Stato Maggiore Claudio Graziano.

 

L'astronauta e i suoi due compagni di equipaggio rientreranno a Terra quasi un mese più tardi del previsto: l'11 giugno anziché il 14 maggio. Lo hanno reso noto fonti russe dell'ambiente aerospaziale riferite dall'agenzia Interfax. Il motivo del rinvio del rientro a Terra dell'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), del russo Anton Shkaplerov e dell'americano Terry Virts è legato al fallimento del cargo Progress M-27M, che poch eore fa si è disintegrato sul Pacifico.

 

Lo slittamento del rientro di qualche settimana è stato confermato anche dall'Agenzia Spaziale Italiana e dall'Agenzia Spaziale Europea secondo cui la data certa si conoscerà solo nei prossimi giorni, forse il 13 maggio.

 

Il cargo era finito fuori controllo lo scorso 28 aprile, quando era stato lanciato dalla base russa di Baikonur (Kazakhstan) con una Soyuz. Secondo le prime ricostruzioni dell'incidente potrebbe esserci stato un problema nel terzo stadio del lanciatore, in conseguenza del quale una piccola esplosione avrebbe danneggiato il cargo, spingendolo su un'orbita diversa da quella prevista.



Poichè il lanciatore Souyz è lo stesso utilizzato per trasportare gli equipaggi umani a bordo della Stazione Spaziale, è possibile che i responsabili delle attività spaziali russe abbiano deciso di rinviare di un mese il lancio della Soyuz con il nuovo equipaggio, in attesa dei risultati dell'inchiesta, attesi per il 13 maggio.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA