Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Fuochi d'artificio nello spazio per i 25 anni di Hubble

Fuochi d'artificio nello spazio per i 25 anni di Hubble

Il telescopio spaziale festeggia con una foto mozzafiato

24 aprile, 16:48
L’ammasso di stelle Westerlund 2 fotografato da Hubble per i suoi 25 anni (fonte: NASA, ESA, the Hubble Heritage Team (STScI/AURA), A. Nota (ESA/STScI) and the Westerlund 2 Science Team) L’ammasso di stelle Westerlund 2 fotografato da Hubble per i suoi 25 anni (fonte: NASA, ESA, the Hubble Heritage Team (STScI/AURA), A. Nota (ESA/STScI) and the Westerlund 2 Science Team)

Fuochi d'artificio nello spazio per i 25 anni di Hubble: per festeggiare l'anniversario, il capostipite dei telescopi spaziali ha fotografato un ammasso di giovanissime stelle che somiglia a uno spettacolo pirotecnico.

 

Realizzato da Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa), il telescopio è stato lanciato il 24 aprile 1990 e portato in orbita dallo shuttle Discovery.

 

Da allora Hubble ha superato tutte le aspettative e da un quarto di secolo fornisce scoperte e immagini mozzafiato: ha rivelato l'esistenza di un'invisibile energia oscura, fotografato mondi alieni, 'supernovae' e buchi neri, rivoluzionando le conoscenze dell'Universo.


Il telescopio ha completato più di 130.000 orbite intorno alla Terra, immortalato più di un milione di oggetti, da nubi di polveri a galassie lontane. Più di 12.800 ricerche sono state condotte usando i dati di Hubble che sono stati citati più di 550.000 volte, rendendo il telescopio uno degli strumenti scientifici più produttivi mai costruiti.


I segreti del successo di Hubble, secondo gli esperti, sono la sua longevità, i dati accessibili a tutti, l'attenzione ai bisogni della comunità. Caratteristiche che hanno trasformato quello che sembrava inizialmente essere un gigantesco fallimento in un trionfo scientifico. A poche settimane dal lancio, infatti, le prime foto hanno mostrato che lo specchio primario aveva dei difetti, che sono stati corretti poi dagli astronauti direttamente in orbita.


L'immagine che Hubble ha scattato in occasione delle sue 25 candeline ritrae un gigantesco ammasso di 3.000 stelle scintillanti chiamato Westerlund 2, che ha il diametro di circa 13 anni luce. Le stelle hanno due milioni di anni e sono tra le più calde, brillanti e massicce della nostra galassia. L'ammasso si trova nella incubatrice di stelle Gum 29, a circa 20.000 anni luce di distanza dalla Terra, nella costellazione della Carena

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA