Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Nichel e ferro scagliati via dai buchi neri

Nichel e ferro scagliati via dai buchi neri

Prima analisi dei getti emessi da queste strutture cosmiche

14 novembre, 08:48
Rappresentazione artistica dei getti emessi dal buco nero (fonte: Riccardo Lanfranchi) Rappresentazione artistica dei getti emessi dal buco nero (fonte: Riccardo Lanfranchi)

Nichel e ferro, gli stessi ingredienti del nucleo della Terra, vengono scagliati nello spazio dai getti dei buchi neri: lo indica la prima ricerca che ha analizzato la composizione di queste strutture cosmiche.
La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature, si deve al gruppo coordinato dall'astronoma Maria Diaz Trigo, dell'Osservatorio europeo meridionale (Eso). Allo studio ha collaborato anche l'italiano Simone Migliari, che lavora nell'università di Barcellona.

I getti sono fasci di materia emessi dai buchi neri ad altissima velocità e per la prima volta si è dimostrato che contengono solo materia ordinaria, ossia la materia si cui è fatto il nostro pianeta (prevalentemente nichel e ferro). Non ci sarebbero invece anche di particelle di antimateria, come si sospettava finora.

Grazie al satellite XMM-Newton dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) e al radiotelescopio del Coniglio nazionale delle ricerche australiano (Csiro), i ricercatori hanno studiato le onde radio e i raggi X emessi da un piccolo buco nero, la cui massa è pari a poche volte quella del Sole.
L'oggetto fa parte del sistema binario 4U 1630-47, composto da un buco nero e una stella. I getti appaiono nello spettro dei raggi X: la firma della presenza di atomi di materia ordinaria.

''Sappiamo - ha detto uno degli autori, James Miller Jones, della Curtin University - che i getti contengono elettroni ma le strutture nel complesso non hanno una carica negativa, quindi ci deve essere qualcosa che li carica in modo positivo''.
Finora, ha proseguito Jones, ''non era chiaro se la carica positiva fosse dovuta ai positroni, le particelle di antimateria 'opposte' agli elettroni. Poiché abbiamo scoperto nichel e ferro in questi getti, ora sappiamo che a fornire atomi di carica positiva è la materia ordinaria''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA