Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Spazio & Astronomia > Due ritratti della cometa Garradd, dalla doppia coda

Due ritratti della cometa Garradd, dalla doppia coda

Sembra ‘planare’ vicino l'ammasso globulare M92

04 febbraio, 18:38
La cometa Garrad appare vicina all'ammasso globulare M92 (fonte: Rolando Ligustri) La cometa Garrad appare vicina all'ammasso globulare M92 (fonte: Rolando Ligustri)

Ecco due bellissimi ritratti della cometa Garrad, protagonista delle notti di inizio febbraio e caratteristica per la sua doppia coda. Visibile nella costellazione di Ercole fino al 5 febbraio, la cometa appare vicina all'ammasso globulare M92, nelle fotografie scattate dall'astrofilo Rolando Ligustri, del Circolo Astrofili di Talmassons (Udine).
''Quando ho fatto la foto - spiega Ligustri - la cometa C/2009 P1 Garradd si trovava a circa 226 milioni di chilometri dalla Terra, mentre l'ammasso globulare M92 si trova a circa 26.700 anni luce dal nostro pianeta. Per cui la 'sovrapposizione' è solo prospettica''. L'astrofilo ha eseguito gli scatti da remoto grazie ad alcuni telescopi situati nel New Mexico, usando il sistema iTelescope.net.
Nella foto sono ben visibili le due code della cometa: ''quella posta a sinistra, di colore marroncino, è la coda di polveri che riflette la luce del Sole; quella a destra, di colore blu, è la coda di ioni, ossia particelle di gas che vengono eccitate dal vento solare''.
La coda di polveri, prosegue l'esperto, è costituita di materiali più pesanti rispetto ai gas e si trova lungo l'orbita della cometa. Sono queste polveri, ha aggiunto, le briciole che una cometa lascia dietro di sé nel passaggio intorno al Sole e che, quando la Terra le incrocia nella sua orbit,a danno origine alle stelle cadenti.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati