Guido Trombetti, 'Magellano e il Magizete' (Edizioni Spartaco, 113 pagine, 10 euro)

Magellano e il Magizete
Edizioni Spartaco, 113 pagine, 10 euro

Dalla Luna alla scoperta dell'America, ai viaggi di Marco Polo: è una 'favola' sulle esplorazioni, per grandi e per bambini, il libro del matematico Guido Trombetti 'Magellano e il Magizete' (Edizioni Spartaco, 113 pagine, 10 euro); parte del ricavo è devoluto all’organizzazione Save the Children. Nato per raccontare l'esplorazione della Luna ai bambini, il libro è diventato un racconto sulle esplorazioni e sui viaggi d'avventura, compresi quelli della fantasia.

La domanda che attraversa il libro è infatti se realtà e fantasia siano l'una la negazione dell'altra o siano facce della stessa medaglia. Solo nell'ultimo capitolo, con un colpo di scena finale, inatteso e 'cinematografico' la domanda trova la sua soluzione. Cruciale il contributo di Alice, Giuseppe, Giulio, Italo, quattro scolari curiosi, pieni di vita e di immaginazione, ma anche di Giuseppe, impiegato postale, che ritroverà se stesso al termine di un viaggio in un paese bizzarro ma per niente inverosimile.

L'autore allestisce una galleria di grandi personaggi, dall'astronauta americano Neil Armstrong, a Cristoforo Colombo, a Magellano, tutti soci del circolo degli 'Esploratori e navigatori di ieri e di oggi'. Fondato da Magellano alla fine del Seicento, il circolo è chiamato ora a decidere l'ingresso di personaggi che hanno fatto della fantasia la loro via maestra e che sono convinti di aver cambiato il mondo non meno dei 'praticoni' della realtà: gli scrittori di fantascienza Jules Verne e Isaac Asimov ne hanno fatto esplicita richiesta. La riunione è animata anche dall'arrivo del ricco Simbad, pronto a sostenere le ragioni dell'Oriente nel progresso della scienza e della cultura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA