Covid: screening tamponi per 2800 avvocati di Cagliari

Convenzione con laboratorio analisi per test antigenico rapido

Uno screening per il Covid con tampone rapido a tutti i 2800 avvocati iscritti all'ordine forense di Cagliari. L'annuncio è stato fatto dal presidente dell'Ordine, Aldo Luchi, assieme al delegato della Cassa Forense, Maurizio Scarparo, ed al rappresentante del Laboratorio di Analisi Ponti Sas, Stefano Ponti durante una videoconferenza. I test saranno possibili grazie a una convenzione recentemente firmata dall'ordine che consentirà agli avvocati cagliaritani di effettuare il tempone antigenico rapido. "Gli esami saranno totalmente gratuiti per gli avvocati ed i tirocinanti iscritti alla Cassa Forense - spiega il presidente Luchi - in quanto il relativo costo sarà sostenuto dalla stessa Cas'a e dall'Ordine, in forza del progetto 'Lavoriamo in sicurezza". Ma la convenzione prevede anche la possibilità di effettuare il medesimo test presso i locali del Laboratorio Ponti per i collaboratori, dipendenti e familiari degli Iscritti al costo convenzionato 30 euro".

I test saranno eseguiti a partire da mercoledì 2 dicembre nei locali della biblioteca "Aldo Marongiu" dell'Ordine con un calendario predisposto dietro prenotazione telefonica alla segreteria, ad numero dedicato appositamente attivato dal Consiglio dell'Ordine. "Lo screening verrà effettuato su base volontaria - conclude Luchi - ma ci si auspica la massima adesione da parte degli avvocati al fine di limitare il più possibile i rischi di diffusione del contagio negli ambienti lavorativi e di tutelare il diritto alla salute di tutti gli operatori all'interno degli uffici giudiziari cagliaritani".
     

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie