Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Viaggio nell'archeologia con il festival "Passato Remoto"

Viaggio nell'archeologia con il festival "Passato Remoto"

Sergio Frau firma l'evento dal 9 all'11 settembre a Sorgono

C'è l'archeologia al centro del Festival del Passato Remoto che torna a Sorgono per la V edizione dal 9 all'11 settembre. La direzione artistica è del giornalista e scrittore Sergio Frau, appassionato indagatore di storia e archeologia, a lungo inviato per la cultura del quotidiano La Repubblica. Sono previste escursioni e visite guidate al Museo di Sorgono e al parco archeologico di Biru 'e Concas, con i suoi 200 menhir più antichi di Stonehenge, convegni, proiezioni di film di autori sardi, momenti di approfondimento e di spettacolo.

Venerdì 9, alle 15, il festival si apre con le visite guidate al parco archeologico di Biru 'e Concas e al Santuario campestre di San Mauro. Alle 16.30 tappa al Museo di Sorgono con Sergio Frau, mentre alla stessa ora in piazza Chiesa il giornalista e scrittore Tonino Oppes presenterà il suo libro "Leggende sarde al chiaro di luna". Alle 18 al Teatro Murgia l'esibizione del maestro di launeddas Luigi Lai con Ivo Zoncu e il chitarrista Marcello Floris. Alle 19.30 momento di degustazione di vini e prodotti enogastronomici con "Brindisi Mandrolisai" e alle 21, ancora al Teatro Murgia, la proiezione del film "L'uomo che comprò la Luna" di Paolo Zucca.

Sabato 10, si inizia alle 9.30 con le visite guidate nei siti archeologici e si prosegue alle 10.30 al teatro Murgia con l'evento "Mar Sacro - Porpora & Bisso" nel racconto di Gianca Casula con la partecipazione della maestra del bisso Chiara Vigo. Alle 15.30 è previsto l'arrivo dei trombettieri e tamburini della Sartiglia di Oristano e nello Spazio Casa Serra, alle 16, l'inaugurazione della mostra delle Maschere di Sorgono. Alle 20, nel cortile del Museo, presentazione del libro "Un mondo rovesciato" di Antonangelo Liori e conclusione di serata al teatro Murgia con la proiezione del film "Capo e croce. Le ragioni dei pastori" di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni.

Il festival si chiude domenica 11 con un'altra giornata ricca di appuntamenti, tra cui il convegno "Antikissima! Storie dalla Preistoria" e "Sonos & Ojeses", rassegna "Il Coro dei Cori" a cura di Lello Cau con Su Cuncordu di Sorgono. Alle 20, nel cortile del Museo, la presentazione ufficiale del catalogo del Museo di Sorgono: "Omphalos. La Sardegna Isola di Atlante. Primo Centro del Mondo", di Sergio Frau. Il festival si chiuderà al teatro Murgia alle 21.30 con la priezione del film "Bentu" di Salvatore Mereu, unico film in concorso a Venezia nella sezione Le Giornate degli autori.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie