Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Sanità: nel 2020 sale spesa ma 14,8% sardi rinuncia a cure

Sanità: nel 2020 sale spesa ma 14,8% sardi rinuncia a cure

Performance peggiore in Italia, dove media è 9,6%

In Sardegna cresce la spesa sanitaria ma aumentano le rinunce alle prestazioni. Lo rileva il 29/o rapporto sull'economia dell'Isola redatto dal Crenos, (Centro ricerche economiche delle università di Cagliari e Sassari). Tra il 2019 e il 2020 la spesa è infatti aumentata, passando dai 3,33 miliardi del 2019 ai 3,48 miliardi del 2020, incidendo per il 10,2% del Pil contro una media del 7,5% a livello nazionale. La spesa sanitaria per abitante è pari 2.175 euro, in crescita del 6,5% rispetto al 2019, e risulta maggiore rispetto a quella osservata nel Centro-Nord (2.128) e nel Mezzogiorno (1.978).

"Dal punto di vista della gestione del servizio il sistema sanitario regionale sardo risulta complessivamente efficace raggiungendo un punteggio sufficiente in tutte le aree di assistenza previste dal nuovo sistema di garanzia per il monitoraggio dei Livelli Essenziali di Assistenza - spiega il Crenos - Tuttavia, I dati sulle rinunce alle prestazioni sanitarie evidenziano come la Sardegna nel 2020 sia la regione con il tasso maggiore di utenti che, pur avendone bisogno, hanno rinunciato a una prestazione sanitaria. Questo dato è pari al 14,8%, contro una media nazionale del 9,6%".

I dati sui servizi socio-educativi per la prima infanzia evidenziano un "andamento complessivamente negativo che non mostra segni di miglioramento". Tra il 2015 e il 2019 la quota di comuni che presentano questo tipo di servizi nell'Isola si è ridotta dal 37,7% al 25,2%. La Sardegna è la penultima regione per copertura comunale del servizio dopo la Calabria. In leggera crescita il dato riguardante la fruizione del servizio: il 13,7% degli utenti potenziali utilizza questo servizio nel 2019, contro una media nazionale del 14,7%. Inoltre, si riduce la spesa dei comuni sardi a fronte di un incremento della quota di partecipazione delle famiglie.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere


    Modifica consenso Cookie