Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Diffamazione a mezzo stampa, Sgarbi assolto in appello

Diffamazione a mezzo stampa, Sgarbi assolto in appello

La corte d'Appello di Caltanissetta ha prosciolto dall'accusa di diffamazione a mezzo stampa il critico d'arte Vittorio Sgarbi. Sgarbi, che all'epoca della denuncia era residente a Calascibetta, assistito dagli avvocati Gianpaolo Cicconi, del Foro di Macerata e Giovanni Di Giovanni del Foro di Caltanissetta, era stato denunciato, nel 2018, da un funzionario della regione sarda perché aveva pubblicato un video sul canale You Tube nel quale definiva l'ingegnere denunciante un "criminale", "un funzionario traditore, un imbecille, un pazzo" , "uno che distrugge l'ambiente e che vuole montare un ponte in cemento armato per soli 7 milioni di euro". Sgarbi si era scatenato in una intervista, diventata virale, su una vicenda che riguardava Poggio dei Pini, a Capoterra, provincia di Cagliari dove la Regione Sardegna, voleva realizzare in area sottoposta ad un duplice vincolo paesaggistico ed in coda ad un lago, un viadotto in cemento armato precompresso alto 7 metri e lungo 120 metri del costo di oltre 7 milioni di euro. Il critico era stato condannato, in primo grado , dal tribunale di Enna per diffamazione aggravata al pagamento di 800 euro, delle spese legali ed il risarcimento in favore della parte civile. La Corte d'Appello ha ora accolto l'istanza dei due legali di Sgarbi secondo i quali la denuncia, presentata dall'ingegnere sardo, era irrituale e, dunque, invalida. (

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie