Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Aerei: Todde, continuità garantita sino a maggio poi bando

Aerei: Todde, continuità garantita sino a maggio poi bando

Assessore dei Trasporti respinge le accuse dell'opposizione

"La continuità territoriale aerea è garantita fino al 14 maggio. È già stata pubblicata la manifestazione di interesse ad accettazione per tutta l'estate e la Commissione europea a breve dovrebbe anche pubblicare il prossimo bando per i prossimi due anni". L'assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde, replica così alle accuse delle opposizioni.
    "Con un decreto del Ministro delle Infrastrutture - ricorda l'esponente della Giunta - si è stabilito che le compagnie aeree interessate a garantire i voli in continuità territoriale da e per la Sardegna possano presentare anche una proposta limitata al periodo compreso tra il 15 maggio e il 30 settembre 2022.
    Alcuni vettori hanno già dichiarato pubblicamente che accetteranno per i quattro mesi estivi. Stiamo portando avanti, in stretto accordo con il Ministero e con la rappresentanza italiana a Bruxelles, un'azione condivisa che ha già portato e porterà risultati importanti per garantire il diritto alla mobilità dei sardi e della Sardegna a essere collegata con il resto d'Italia", conclude Todde.

FEDERALBERGHI, OGNI GIORNO CHE PASSA PERDIAMO TURISTI. "Anche se ci sono tutte le rassicurazioni da parte dell'assessore Todde, di fatto la situazione attuale non consente la programmazione per la stagione turistica 2022 e quindi per noi il risultato è sempre zero. Cambierà nel momento in cui ci saranno biglietti prenotabili, ma fino ad allora ogni giorno che passa, qualche turista sta scegliendo un'altra destinazione che non è la Sardegna". Nessuno sconto da parte del presidente regionale di Federalberghi, Paolo Manca, sulla situazione del bando ponte per il collegamenti aerei in continuità territoriale tra i tre scali sardi e gli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate. "E' un metodo inaccettabile soprattutto per i tempi perché le compagnie aeree possono presentare le proprie istanze il 14 maggio facendo slittare oltre il 15/5 l'avvio del servizio onerato a causa dei tempi tecnici di assegnazione", sostiene dopo avere visionato le faq della Regione, relativamente alla scadenza di presentazione della manifestazione di interesse da parte dei vettori che volessero operare senza compensazione economica sulle sei rotte tra Alghero, Cagliari e Olbia e Roma e Milano. "In linea teorica, il termine massimo per la presentazione dell'accettazione transitoria sarebbe il 14 maggio 2022 ma, chiaramente, tale accettazione deve pervenire in tempo utile per l'espletamento delle verifiche dei requisiti del vettore accettante, per l'approvazione degli operativi e per la messa in vendita dei biglietti da parte del vettore, affinché i servizi possano essere onerati sin dal 15 maggio, senza soluzione di continuità", si legge nel documento dell'assessorato. "Sono orma 12 anni che abbiamo rinnovi continui e quindi non è una novità, ma avremmo voluto avere più certezze per l'estate - aggiunge il presidente degli albergatori sardi - gli imprenditori hanno speso milioni di euro per adeguarsi alle norme anti Covid e convincere la gente a venire in Sardegna mentre tutto questo diventa una barriera all'accessibilità all'Isola. Questo non vuol dire che non verrà nessuno ma è sicuro che stiamo perdendo turisti: gli stranieri prenotano nei primi 3 mesi dell'anno - spiega Manca - qualcuno follemente innamorato dell'Isola trova la soluzione per arrivare da noi, ma uno che sta valutando se venire in Sardegna o andare in Grecia non lo avremo perché viene a mancare un'infrastruttura di collegamento". 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie