Sardegna

Covid: a Monastir coprifuoco e mascherine all'aperto

Sindaco, tutto chiuso dalle 24 alle 5

Salgono i contagi nel Cagliaritano e la sindaca di Monastir, Luisa Murru, impone nuovamente il coprifuoco ai suoi concittadini dalle 24 alle 5 salvo che per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità, chiudendo anticipatamente bar e ristoranti per limitare la diffusione del virus SARS-COV2 nel territorio comunale. Non solo ritorno dell'obbligo delle mascherine all'aperto con deroga per chi sta praticando sport.
    Da oggi i servizi di ristorazione potranno restare aperti fino alle 23:45 ma nei tavoli potranno sedere al massimo quattro persone, mentre nei bar viene sospesa la mescita al bancone con l'obbligatorietà del servizio al tavolo. Dalle 24 alle 5 del mattino seguente è invece consentito l'asporto. Stop a tutti gli eventi culturali, musicali, ricreativi e sportivi e chiusura dei parchi e piazze dalle 21 alle 5. Vietate anche le feste private "e qualsivoglia evento che implichi assembramenti sia in spazi chiusi sia all'aperto; divieto allo svolgimento di ogni forma di intrattenimento, all'interno e nelle aree esterne, di bar, pub, locali di pubblico spettacolo e simili; chiusura al pubblico degli Uffici Comunali, con l'attività amministrativa solo su prenotazione telefonica ai numeri preposti".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie