Sardegna

Cultura e enogastronomia per Calici di Stelle a Sorso

Dal 25 luglio al 10 agosto un ricco cartellone di appuntamenti

Dopo lo stop imposto lo scorso anno dall'emergenza sanitaria, l'edizione 2021 di Calici di Stelle a Sorso si presenta con una nuova formula, diffusa nel tempo e nello spazio, anche in funzione delle misure di prevenzione legate al Covid-19, con una serie di eventi enogastronomici e culturali finalizzati alla promozione del territorio e della filiera vitivinicola della Romangia.
    La rassegna prevede un fitto calendario di appuntamenti, a partire dal 21 luglio e sino al 10 agosto, che accompagnerà la comunità e i tanti ospiti in una serie di percorsi esperienziali ed emozionali dedicati al vino, alla tradizione, alla cultura e alle produzioni enogastronomiche della Romangia.
    Ogni singolo evento si svolgerà ad accesso controllato e perciò in questa nuova edizione oltre ai tanti appuntamenti organizzati nel cuore della città, l'evento clou di degustazione dei prodotti tipici del territorio, a partire dal vino, protagonista sempre centrale della manifestazione, sarà ospitato nelle aziende vitivinicole, nelle cantine, nelle vigne e al Palazzo Baronale. Ma il ricco programma - che prevede anche concerti, spettacoli teatrali, tornei di scacchi, il Premio Zimbonia 2021 e tanto altro ancora - coinvolgerà anche gli operatori del centro cittadino che daranno vita a percorsi di degustazione all'insegna delle tradizioni e dei sapori del territorio.
    Si comincia mercoledì 21 luglio con un cartellone che ci accompagnerà fino al 10 agosto "Un Calici di Stelle quest'anno ridefinito per dare un segnale di ripresa modulandolo e adeguandolo alla situazione sanitaria contingente - ha sottolineato l'assessora alla Cultura Marcella Spanu - . Sarà un evento diffuso con una serie di iniziative che mette in campo diversi luoghi e diverse tematiche. Tanti piccoli appuntamenti, inevitabilmente a numero limitato e per cui sarà necessario prenotare ma che segnano un momento importante di ripresa con l'auspicio che questo ci accompagni verso una edizione 2022 'collettiva' come quelle che abbiamo sempre realizzato in passato".
    "L'idea, per questa nuova edizione, è quella di proporre, pur in questo momento di difficoltà, una formula flessibile e rinnovata che veda il coinvolgimento e l'aggregazione di tutto il tessuto produttivo e della ricettività locale in una grande alleanza anche con una visione di prospettiva futura - ha detto l'assessore al Turismo Marco Greco - attraverso l'organizzazione e la promozione di eventi enogastronomici e culturali destinati alla promozione e al marketing territoriale, con particolare riferimento alla filiera dell'enoturismo e a quella enogastronomica della Romangia".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie