Sardegna

Gettate le basi per un patto tra Cagliari e Montecarlo

Obiettivo è creare un legame turistico-economico

 Il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, affiancato dall'Assessore alle Attività Produttive e Turismo, Alessandro Sorgia, ha ricevuto in Municipio una delegazione del Principato di Monaco guidata dall'Ambasciatore italiano e Montecarlo, Giulio Alaimo. La collaborazione istituzionale potrebbe creare un legame stretto per futuri spunti commerciali e turistici, verso un mercato ancora parzialmente sconosciuto.

"Per noi - ha esordito il sindaco Truzzu - non può che essere motivo d'orgoglio far conoscere la destinazione Cagliari anche nel Principato, perché crediamo che la città possa offrire tanti spunti di interesse. Dall'aspetto turistico a quello enogastronomico senza però trascurare tutto quanto può riguardare gli assetti economici che proprio grazie alla risorsa del mare, stiamo cercando di sviluppare. Cagliari è una città dove si vive bene, dove si mangia bene, sicura e nella quale si può vivere all'aperto per trecento giorni l'anno. Sono tanti gli elementi che la rendono appetibile e anche se io sono di parte, credo che oggettivamente valga la pena di puntare sulla nostra città. E ci farebbe piacere attirare l'attenzione dei residenti nel Principato perché questa sarebbe una occasione importante per noi e per loro".

Nutrita la delegazione monegasca che, giunta in città il venerdì 25, ripartirà lunedì 28 giugno 2021 dopo aver preso contatto in maniera diretta con la destinazione Cagliari e messo nel bagaglio tutti i punti di forza del capoluogo sardo in materia di turismo, economia ed enograstonomia."Spero che questo - ha aggiunto Sorgia - sia solo il primo di tutta una serie di incontri che ci permetteranno di sviluppare nuove idee. Vogliamo promuovere il nostro territorio e sono certo che insieme potremo fare tanto".

"Avete tutte le carte in regola - è stato il primo commento dell'Ambasciatore Giulio Alaimo - per entrare a far parte di un mercato importante. Aspetti come l'attività del porto, l'enogastronomia o la vela, sono tutti interessanti per noi perché coniugano al meglio turismo ed economia. In particolare, alla Farnesina, stiamo lavorando molto sulla enogastronomia, tanto che organizziamo ogni anno la Settimana della cucina italiana nel Mondo. Immagino che la prossima edizione, la sesta, possa essere dedicata alla Sardegna".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie