Sardegna

Medico azzurri, "infortunati potenzialmente recuperabili"

"Verrati? Sempre meglio, si valuta impiego a torneo avviato"

Primo giorno di allenamento per gli azzurri al Forte Village di Santa Margherita di Pula, nel sud Sardegna. Test atletici e prime corse dopo la fine del campionato per i trentadue giocatori arrivati ieri nell'isola in vista della amichevole di venerdì con San Marino.
    Ma l'obiettivo è quello degli Europei. Buone notizie dalla staff medico: "Tutti i giocatori non in perfette condizioni fisiche - ha detto a fine seduta il medico della Nazionale Andrea Ferretti - sono potenzialmente recuperabili. Bisogna valutare giorno per giorno ma ora come ora per tutti non è escluso il recupero".
    Le condizioni più serie sembrano quelle di Verratti: "Ma il ginocchio - ha detto Ferretti - non va male. Si può considerare anche eventualmente l'ipotesi di un impiego a Europeo avviato: si devono però fare delle valutazioni. Importante per tutti i giocatori la collaborazione dei club che ci hanno fornito indicazioni fondamentali sulle condizioni dei giocatori".
    Gli altri del gruppetto di acciaccati? "Quello che sta meglio è Acerbi- ha spiegato- poi stiamo tenendo sotto controllo le condizioni di Sensi e Raspadori. Spinazzola e Pellegrini arrivano da infortuni relativamente più datati".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie