Sardegna

Vaccini: si allarga Open Day Sardegna, coinvolti sei hub

Alle 12 parte adesione. Nel Nuorese 1200 slot senza prenotazione

L'Open Day per i vaccini anti-Covid in Sardegna è già un successo. In pochi minuti dall'apertura delle adesione agli over 40 sono stati esauriti tutti gli slot orari disponibili per venerdì 21 e già alle 12.15 anche quelli per sabato 22, andati letteralmente a ruba. Ora, secondo quanto si è appreso dalle ultime prenotazioni effettuate, la prima data disponibile è quella del 9 giugno con l'appuntamento nuovamente "diurno", ma le adesioni proseguono.

Gli hub aperti per le due serate notturne sono quelli della Fiera di Cagliari e dell'ex concessionaria di Olbia, ai quali si sono aggiunti anche altri centri di somministrazione: nel nord Sardegna, il centro sportivo Mariotti di Alghero, il quartiere fieristico San Nicola ad Ozieri, il teatro tenda di Tempio e la Promocamera di Sassari. Intanto nel Nuorese, la Assl ha deciso per un Open Day sabato nella quale verranno vaccinate senza prenotazione 1200 persone, divise equamente tra a Siniscola e Orosei, tra le categorie fragili, caregiver, operatori socio sanitari e al mondo delle scuole paritarie.

55MILA PRENOTAZIONI IN POCHE ORE. Sono circa 55mila le prenotazioni effettuate con il sistema di Poste Italiane per la campagna vaccinale agli over 40, che si è aperta oggi alle 12. Si tratta di oltre un terzo del totale delle prenotazioni per la prima dose registrate in Sardegna sul nuovo sistema, che raggiungono così quota 145mila di cui, 20mila relative alla categoria dei soggetti fragili.

"Tutte le nostre energie - dichiara il presidente della Regione, Christian Solinas - sono impegnate nella lotta al virus. Abbiamo lavorato con impegno e continuiamo a lavorare ogni giorno per potenziare la campagna di vaccinazione in corso. Oltre il 30% della popolazione dell'Isola ha già ricevuto la prima dose. Ogni iniziativa, dagli open-day alla campagna sulle nostre isole minori, è improntata a un unico obiettivo, quello di arrivare alla completa immunizzazione dei sardi nei tempi più rapidi. Per raggiungere questo traguardo servirà ancora il massimo sforzo da parte di tutti. I sardi hanno affrontato grandi sacrifici e oggi possiamo prepararci a una nuova ripartenza, in sicurezza".

"La Regione è impegnata nelle vaccinazioni con tutto il sistema sanitario - afferma l'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu -. Gli operatori e tutte le persone in prima linea stanno dando un contributo irrinunciabile all'intera campagna. Il mio ringraziamento non può che andare in particolare al personale sanitario che affronta anche questa delicatissima fase sempre con la stessa dedizione e professionalità impresse fin dall'inizio dell'emergenza. Siamo nella direzione giusta e continueremo sulla strada che abbiamo tracciato", conclude Nieddu.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie