Protesta addetti sanità progetto Lavoras, "fateci lavorare"

Sit-in all'Ats, "no alla scadenza anticipata del contratto"

Sit-in dei lavoratori del programma Lavoras della Regione impiegati nelle Asl di Carbonia oggi davanti alla sede dell'Ats a Cagliari. Chiedono di andare avanti con il loro contratto sino alla scadenza prevista alla fine del 2021. In questi giorni, invece - spiegano Cgil e Uil - tre lavoratori si sono visti interrompere il contratto. Mentre altri 31 termineranno termineranno il 30 giugno.

"A monte - spiega all'ANSA il referente della Cgil Giovanni Zedde - c'è un premio di produttività che i lavoratori hanno guadagnato con ore aggiuntive: noi ribadiamo che questo lavoro debba essere pagato con altri fondi e non con quelli del progetto. E invece anche oggi ci hanno detto che i soldi a disposizione sono solo quelli del programma. Noi contestiamo questa decisione è chiediamo che il contratto termini a scadenza. Altrimenti che premio di produttività è?".

Il progetto Lavoras riguarda un centinaio di lavoratori in tutta l'isola. Nel Sulcis i dipendenti assunti sino alla fine del 2021 sono circa una quarantina. Una delegazione è stata ricevuta dai vertici dell'Ats. "Ma - questo il resoconto di Zedde dopo il colloquio - sembra che la posizione dell'azienda rimanga la stessa".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie