Sardegna

Evasione da 1mln di euro sugli aerotaxi, blitz Gdf Cagliari

"265 società non hanno pagato quote previste per i passeggeri"

Non hanno versato quasi un milione di euro di tasse per il trasporto di passeggeri a bordo di arei di lusso. Lo hanno scoperto i militari delle Fiamme gialle di Cagliari durante un'attività di controllo nel settore degli aerotaxi che hanno operato sullo scalo di Cagliari-Elmas.

"Il settore degli aerotaxi è disciplinato da una normativa del 2011 - spiegano dalla Guardia di finanza - che prevede il versamento di un'imposta erariale commisurata, per ciascun passeggero trasportato, alla distanza chilometrica del viaggio". In particolare le compagnie devono versare 100 euro a passeggero per tragitti inferiori a 1.500 chilometri, la tassa sale a 200 per le percorrenze superiori.

I Finanzieri hanno analizzato la documentazione di tutti i voli passeggeri effettuati tramite aerotaxi dal 2017 al 2019, soprattutto nei mesi estivi e nelle festività. Sotto i riflettori sono finite 265 compagnie di navigazione private, con sede legale in 50 paesi esteri. Le società a fronte del trasporto di 6.234 passeggeri con 1.169 voli da e verso l'aeroporto di Cagliari- Elmas, hanno omesso di versare nelle casse dell'Erario i contributi previsti per il servizio offerto, pur avendoli percepiti dai passeggeri. Complessivamente, secondo quanto ricostruito dalle Fiamme gialle, non sono stati versati 960.900 euro di tasse. Nei confronti delle società sono scattate sanzioni per oltre 288mila euro.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie