Vaccini isole minori, si parte il 14 a La Maddalena con 2 hub

Dal 21 a Carloforte e poi Sant'Antioco

Partirà venerdì 14 maggio e si protrarrà per l'intero weekend la campagna di vaccinazione di massa programmata a La Maddalena, dove sono già state immunizzate 4.000 persone, nell'ambito del progetto in atto su tutto il territorio nazionale per rendere le isole minori d'Italia Covid free in vista della stagione turistica.

Al momento sono ancora in corso di definizione le modalità operative, ma il sopralluogo effettuato in mattinata da tutte le forze in campo ha permesso di confermare la disponibilità di due hub differenti: uno nella sede della Scuola per sottufficiali e l'altro nell'ex Arsenale. Al summit itinerante hanno partecipato il sindaco Fabio Lai, il commissario dell'Ats Massimo Temussi, il commissario dell'Assl di Olbia Francesco Logias, il comandante dell'Esercito in Sardegna, generale Francesco Olla, e il comandante della Scuola sottufficiali Mauro Panarello.

"Diventeremo la prima isola sicura d'Italia prima dell'estate", è stata la dichiarazione resa dal sindaco dopo aver appreso che la campagna in Sardegna sarebbe partita proprio da La Maddalena per poi fare tappa a Carloforte e Sant'Antioco, comuni oggetto di un analogo sopralluogo avvenuto nel pomeriggio. Nel Sulcis la campagna è prevista il 21, 22 e 23 maggio.

UN HUB A CARLOFORTE E PIù POSTAZIONI A SANT'ANTIOCO - È terminato nel tardo pomeriggio di oggi il sopralluogo per pianificare la campagna di vaccinazione nelle isole minori. Il commissario dell'Ats Massimo Temussi, il comandante dell'Esercito in Sardegna, generale Francesco Olla e l'ingegnere Renato Boi della Protezione civile regionale dopo il primo sopralluogo a La Maddalena, si sono spostati in elicottero prima a Carloforte e poi a Sant'Antioco per individuare, d'accordo con i sindaci, i luoghi più idonei per la somministrazione.

A Carloforte l'hub sarà aperto nelle Scuole elementari. "Avevamo proposto tre siti, e alla fine sono state scelte le scuole - spiega all'ANSA il sindaco Salvatore Puggioni - La campagna inizierà il 21 per concludersi il 23, ma già dalla prossima settimana gli istituti indicati saranno allestiti. Noi siamo pronti, ci aiuteranno come hanno sempre fatto anche i medici di base. Adesso avvieremo una campagna di sensibilizzazione con i cittadini per spiegare loro che i vaccini sono fondamentali".

A Sant'Antioco, invece, non sarà aperto un nuovo hub, ma saranno triplicate le postazioni vaccinali presenti nel centro vaccini già esistente creato all'interno del palazzetto dello sport. "Passeremo da quattro linee a 12 - conferma all'ANSA il sindaco Ignazio Locci - perchè anche il nostro comune rientra nel piano nazionale per le isole minori". Oggi al sopralluogo erano anche presenti la sindaca di Calasetta, Claudia Mura e la rappresentate dei medici di base, Daniela Ibba che collaboreranno nella campagna di vaccinazione di massa.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie