Blitz dei carabinieri nel Nuorese,80 kg di marijuana in casa

Due arresti in due distinte operazioni contro spaccio di droga

Aveva nascosto all'interno della sua abitazione 80 chilogrammi di marijuana, che sul mercato avrebbero potuto fruttare oltre 500.000 euro. In un blitz a Desulo, nel Nuorese, i carabinieri della locale stazione, coordinati dalla Compagnia di Tonara e in collaborazione con il personale del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia e della Stazione di Ovodda, hanno arrestato un 55enne per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. All'uomo sono stati concessi i domiciliari in attesa della convalida avvenuta questa mattina.

La scoperta dell'ingente quantitativo di cannabis è stata fatta a conclusione delle attività di polizia giudiziaria che hanno portato a un primo arresto, quello di un giovane 28enne di Desulo, trovato in possesso di 450 grammi di marijuana, e denunciato anche per detenzione di arma clandestina e detenzione abusiva di armi e munizioni: si tratta di una pistola rudimentale composta da canna intagliata nel ferro, con percussore a molla e cane, una cartuccia calibro 12 a palla, una pistola a salve marca "New Police" cal. 8 mm. senza matricola e priva di tappo rosso. Grazie alle indagini i militari sono poi risaliti al 55enne, facendo scattare il blitz nella sua abitazione. I due non si conoscono: i carabinieri precisano infatti che le due operazioni sono distinte. Tutta la cannabis recuperata è stata sequestrata.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie