Sardegna

Università Cagliari insegna a ragazzi Medie rispetto spiagge

A scuola nell'arenile del Poetto con gli alunni della Colombo

Anche l'Università di Cagliari sulla spiaggia del Poetto con gli studenti della scuola Media Colombo per insegnare come si gestiscono e si rispettano le coste. L'iniziativa era dedicata alla sostenibilità ambientale attraverso speciali laboratori didattici realizzati sull'arenile. L'obiettivo era quello di illustrare la stretta relazione tra la vita sulla terra e quella in mare in un contesto di cambiamento climatico. Altro obiettivo: mostrare agli studenti come funziona una spiaggia, misurarla e pulirla anche nella stagione in cui di solito è abbandonata.

Una volta rientrati a scuola, ai ragazzi è stato chiesto di stilare un report sulle attività svolte nel corso della giornata con i ricercatori universitari e un approfondimento sulla Posidonia oceanica. I lavori sono stati poi discussi e condivisi in classe, mettendo in particolare risalto la funzione di questa pianta superiore nel contrastare i cambiamenti climatici e la sua funzione di protezione e nutrimento delle spiagge.

"Tra gli obiettivi di questa speciale azione di educazione alla sostenibilità ambientale - spiega Sandro Demuro, docente di Morfodinamica e conservazione dei litorali- riveste grande importanza la volontà di far capire ai giovani di diverse generazioni come vive la spiaggia, la sua dinamica, di cosa è fatta, quali sono gli impatti dell'uomo su di essa. Ma anche trasferire le buone pratiche per pulirla e imparare ad amarla anche quando non è bianca e caraibica per conservarla nel tempo". Le attività del team di Demuro sono poi proseguite con i laboratori dedicati agli studenti del primo anno di Geografia fisica e Cartografia delle Scienze naturali e ambientali in preparazione alla giornata Nazionale del Mare.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie