Vaccini: Sardegna sale a 11.257 dosi in 24 ore

Isola terzultima col 71,9% ma ritmo somministrazione cresce

Cresce ancora il ritmo della vaccinazione in Sardegna. Nella giornata di ieri sono stati somministrati 11.257 vaccini nei vari hub dell'Isola, secondo quanto apprende l'ANSA dall'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu. Superato, quindi, il record delle 11mila inoculazioni registrato il giorno prima. Si tratta di numeri non molto lontani dagli obiettivi assegnati dal commissario per l'emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo: 12mila somministrazioni al giorno entro il 15 aprile, 17mila entro il 30, il contributo richiesto alla Sardegna per raggiungere il tetto delle 500mila inoculazioni a livello nazionale.

Un risultato a portata di mano considerato che da domani entrerà in funzione anche l'hub di Quartu Sant'Elena (terza città della Sardegna per numero di abitanti, confinante con Cagliari), dove saranno operativi i dieci medici e cinque infermieri militari mandati dal generale Figliuolo e che sarà in grado di somministrare mille dosi al giorno. La prossima settimana - si pensa lunedì 12 - sarà inaugurato il centro vaccinale di Oristano.

Ciò nonostante, dal report quotidiano della struttura commissariale, l'Isola risulta ancora agli ultimi posti per numero di dosi inoculate rispetto a quelle ricevute: a oggi 289.797 su 402.820 consegnate, quindi il 71,9%. Fanno peggio solo Puglia e Calabria. Questa la distribuzione per fasce di età: 79.371 somministrazioni agli over 80, 17.923 agli over 90, 25.094 ai 70-79enni, 35.659 ai 60-69enni, 52.404 ai 50-59enni, 38.942 ai 40-49enni, 26.851 ai 30-39enni, 13.278 ai 20-29enni, 271 a chi ha tra 16 e 19 anni.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie