Cedac, su il sipario su La Grande Prosa col pubblico in sala

Si riparte da Cagliari e Sassari, 6 gli spettacoli in cartellone

Si riaccendono i riflettori su "La Grande Prosa". Il Cedac riapre i teatri in Sardegna e riaccoglie il pubblico in sala per una stagione primaverile. L'attesa ripartenza dopo un anno di sospensione per il contenimento dell'emergenza Covid, riguarda Sassari e Cagliari. Sono sei gli spettacoli in cartellone da aprile a giugno. Al Comunale si parte l'11 aprile fino all' 8 giugno, al Massimo dal 13 aprile al 6 giugno. "Una scelta forte e coraggiosa, per ritrovarci e emozionarci di nuovo a teatro e non tradire le aspettative del numeroso pubblico che da anni ci segue con assiduità e passione", spiega Antonio Cabiddu, presidente del Cedac.

Posti limitati al 25 per cento della capienza e rispetto delle norme di prevenzione anti-Covid. "Dunque un aumento dei costi, minori entrate al botteghino e responsabilità gravosissime - aggiunge Cabiddu - un impegno che onoriamo nella convinzione che il teatro e la cultura siano parte integrante e irrinunciabile dello sviluppo dell'individuo e della nostra società". L'inaugurazione, 13-18 aprile a Cagliari, 11-12 a Sassari, è affidata a "La camera azzurra" di Georges Simenon con la regia di Serena Sinigaglia, in scena Fabio Troiano e Irene Ferri.

Tra i nomi di punta anche Nello Mascia e Andrea Renzi in "The Red Lion" di Patrick Marber, (1-6 giugno Cagliari, 7-8 Sassari), la regista e drammaturga Emma Dante con il suo nuovo spettacolo "Misericordia" (25-30 maggio Cagliari, 31 maggio-1 giugno Sassari), Arturo Cirillo con "Orgoglio e Pregiudizio" romanzo cult di Jane Austen, (11-16 maggio Cagliari, 17-18 Sassari), il "cantastorie" e attore siciliano Mario Incudine in "Mimì / Da Sud a Sud sulle note di Domenico Modugno" con la regia di Moni Ovadia (27 aprile-2 maggio Cagliari, 25-26 aprile Sassari), Francesca Reggiani interpreta invece "Souvenir - La fantasiosa vita di Florence Foster Jenkins" di Stephen Temperley (4- 9 maggio Cagliari, 2-3 Sassari). La campagna abbonamenti partirà dalla prossima settimana.

"Accogliamo con entusiasmo questa stagione primaverile", commenta l'assessora alla Cultura del Comune di Sassari, Rosanna Arru. "Un forte segnale per un settore in fortissima crisi", rileva Paola Piroddi, assessora alla Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari, referente del Comitato di coordinamento dei 12 assessori delle più importanti città italiane. Che annuncia l'apertura di un tavolo permantente sulla cultura, che coinvolgerà intanto gli assessori dei quattro capoluoghi di provincia e poi man mano il mondo della politica e i rappresentanti del settore. "Un impegno assunto in commissione Cultura del Senato - ricorda - stiamo lavorando per riuscire a fissarla per il 27 marzo, data indicata dal ministro Franceschini per la riapertura delle sale"

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie