Violenta una diciottenne nei giardinetti, arrestato

In Sardegna. la ragazza lo colpisce con una testata e scappa

Prima l'ha avvicinata chiedendole una sigaretta, poi si è avventato su di lei e l'ha violentata. È accaduto ieri sera in un parco a Carbonia, nel Sulcis. Vittima una ragazza di 18 anni, che ha reagito ed è riuscita a dare l'allarme. L'aggressore, un 48enne già noto alle forze dell'ordine, è stato rintracciato e arrestato poco dopo dai carabinieri.
La vittima, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, era con alcuni amici vicino ai giardinetti di via Balilla, che si trovano poco distante dalle scuole medie di Carbonia, quando ha avuto la necessita di allontanarsi. Proprio in quel momento - erano circa le 21.30 - l'uomo è entrato in azione. Dopo averla avvicinata l'ha aggredita e immobilizzata, poi ha abusato di lei.
    La ragazza è riuscita a divincolarsi dopo averlo colpito con una testata ed è fuggita, facendo scattare l'allarme. In via Balilla sono arrivati subito i carabinieri della Compagnia di Carbonia. Mentre la 18enne veniva accompagnata in ospedale, i militari dell'Arma si sono messi alla ricerca dell'autore della violenza, rintracciato pochissimo tempo dopo grazie alle testimonianze dei ragazzi che si trovavano in zona e della vittima stessa, che l'ha riconosciuto.
    L'uomo adesso si trova in carcere a Uta con l'accusa di violenza sessuale. Già in passato si era reso protagonista di altri reati, alcuni legati all'uso di droghe.
    La vittima della violenza è stata visitata e medicata in ospedale, e poi dimessa. È ancora molto turbata, ma è stato anche grazie al suo contributo che i carabinieri sono riusciti a ricostruire nel dettaglio l'episodio e a catturare a tempo di record l'aggressore.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie