Lirico Cagliari: viaggio in Francia tra passione e note

Taverna e Abel sul palco per un concerto da intense emozioni

Un concerto dalle note seducenti, un pianista straordinario e il gradito ritorno del Maestro Abel, direttore raffinato e dal bel gesto. L' Inverno in musica del Teatro Lirico di Cagliari ha regalato ieri sera il fascino di un ideale viaggio in Francia con la musica di Saint-Saëns e Bizet. Una esecuzione per il pubblico da casa collegato con Videolina e con i canali web del gruppo Unione Sarda.

Virtuosismo e passione nel Concerto per pianoforte e orchestra in sol minore n. 2 op. 22 di Camille Saint-Saëns in apertura di serata. Il più popolare tra i concerti per piano di Saint-Saens ha riportato protagonista lo strumento principe: il pianoforte. Con il solista Alessandro Taverna in perfetta simbiosi con l'Orchestra guidata da Yves Abel. Eleganza e le raffinate suggestioni nella Sinfonia in Do di Bizet con il direttore a suo agio con una composizione che ha diretto tantissime volte nella sua carriera e che ha guidato con una vigorosa e frizzante vitalità. Due luminose perle in questo periodo buio per la musica, che sembrano annunciare la luce in fondo al tunnel, in attesa di un ritorno alla normalità.

Al Teatro Lirico di Cagliari si è sentito il vuoto in sala: sono mancati gli applausi, si è dovuto rinunciare al rito dei bis in una serata dalle intense emozioni. Domani sera alle 18 è prevista la replica. Quello di venerdì 5 è il sesto e ultimo concerto della rassegna "Inverno in musica 2021" che si chiude con il ritorno dell'opera sul palco del Lirico di Cagliari dopo un anno di assenza.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie