Oltre 15mila test sierologici in 12 Comuni con Ad Adiuvandum

Bilancio di 6 mesi. Gen. Olla, "uniti si centrano gli obiettivi"

Oltre 15mila test sierologici eseguiti in 12 Comuni, decine di volontari, personale dell'Esercito e delle amministrazioni locali coinvolti per arginare e mappare la diffusione del virus. Numeri importanti per l'operazione Ad Adiuvandum, il progetto partito a settembre dello scorso anno che ha visto uniti in un ampio screening anti-Covid sul territorio la Regione Sardegna, il ministero della Difesa, associazioni di volontariato e del sociale. Dal 7 settembre 2020 all'1 marzo di quest'anno sono stati eseguiti 15.467 test sierologici, di cui 14.952 con risultati già arrivati.

Nel dettaglio Ad Adiuvandum ha eseguito 7.677 test a Cagliari, 692 a Monastir, 797 a Ussana, 1.056 a San Sperate, 1.541 ad Assemini, 725 a Sant'Antioco. E poi 159 a Mandas, 419 a Maracalagonis, 1.502 a Quartu e 880 tra San Giovanni Suergiu, Teulada e Vallermosa. La media dei positivi accertati e del 3,28 per cento. "È stata una bellissima operazione dove lo Stato e le istituzioni a vari livelli hanno collaborato in maniera sinergica per contribuire a contrastare la diffusione della pandemia - ha sottolineato il generale Francesco Olla, alla guida del comando Esercito Sardegna - ho apprezzato quanto le varie amministrazioni locali si siano fatte parte attiva e abbiano dato un grande supporto anche di idee per poter migliorare e conseguire questo traguardo".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie