Aou Sassari, ottima risposta vaccino agli operatori sanitari

Dopo seconda dose reazione immunitaria 100% su 378 vaccinati

Il 76,3% degli operatori sanitari dell'Aou di Sassari ha manifestato una risposta immunitaria verso l'antigene Spike del Sars-CoV-2 già dopo la somministrazione della prima dose di vaccino, ma dieci giorni dopo la somministrazione della seconda dose la risposta immunitaria è del 100% dei soggetti esaminati. E' quanto evidenzia uno studio condotto dal Centro vaccinale, la Microbiologia, la Medicina di laboratorio, l'Igiene e controllo delle infezioni ospedaliere e la Sorveglianza sanitaria dell'Aou su un campione di 378 operatori rispetto ai 4mila vaccinati tra sanitari, amministrativi, tecnici dell'azienda e delle ditte esterne, vaccinati col vaccino Pzifer Biontech.

"In febbraio, il mese successivo alla conclusione del ciclo vaccinale, il rapporto tra il riscontro di positività e i tamponi fatti è calato notevolmente", afferma il responsabile della Sorveglianza sanitaria, Antonello Serra. "Parliamo di circa 10 volte rispetto al periodo compreso tra ottobre e dicembre 2020, tenendo anche conto della variazione della curva epidemiologica", aggiunge. Emerge anche che tra i positivi, a partire dai primi dieci giorni dalla prima somministrazione, nessuno ha manifestato una condizione clinica rilevante né ha sviluppato la malattia localizzata a livello polmonare. "Valutazioni più stabili potranno essere fatte solo dopo periodi di osservazione più lunghi - prosegue Serra - ma possiamo già dire che la somministrazione delle due dosi consente di attivare una risposta del sistema immunitario in gran parte dei soggetti".
   
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie