Cagliari, rigenerazione urbana S.Elia comincia dalla tavola

Via al laboratorio di cucina promosso da Accademia Buon gusto

 La rigenerazione urbana di Sant'Elia passa anche attraverso la tavola. Ieri il primo incontro del laboratorio di cucina promosso dall'Accademia del Buon Gusto.
    L'iniziativa, fortemente voluta da William Pitzalis, chef del Cagliari Calcio nato e cresciuto nel quartiere, rientra nel progetto più generale chiamato RigenerAzione Urbana.
    Due obiettivi: rivitalizzare spazi pubblici aperti e coinvolgere gli abitanti del quartiere di Sant'Elia. Il primo percorso sarà articolato in 12 moduli in cui otto abitanti del rione acquisiranno le competenze base per poter operare in una "brigata di cucina".
    Anche in vista di un eventuale inserimento nel mondo del lavoro.
    Nell'iniziativa, che vede impegnati Fondazione Giulini, cooperativa La Carovana, Dse (Dipartimento Solidarietà Emergenza), Fondazione per il Sud, cooperativa Sant'Elia 2003 e Unione Cuochi Sardegna, sono coinvolti di volta in volta anche altri importanti nomi della cucina sarda.
    I partecipanti - spiegano gli organizzatori - apprenderanno la filosofia di una brigata di cucina, le regole e la disciplina.
    L'obiettivo delle lezioni sarà trasmettere, attraverso la pratica singola, la buona gestione della linea (preparazione degli ingredienti), l'importanza della pulizia e dell'igiene, la manualità del taglio e infine l'abilità di preparazione.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie