Covid: sindaco S.Antioco, terza tappa screening nel Sulcis

Appello Locci a Regione e Ats, "nostro territorio ideale"

"Il territorio del Sulcis Iglesiente è ideale per ospitare la terza tappa della campagna di screening anti covid 'Sardi e sicuri' promossa dalla Regione Sardegna con la collaborazione di Andrea Crisanti, microbiologo e ordinario dell'Università di Padova". Lo dice il sindaco di Sant'Antioco Ignazio Locci che lancia un appello al presidente della Regione Christian Solinas, all'assessore della Sanità Mario Nieddu e al commissario straordinario dell'Ats, Massimo Temussi, di valutare la possibilità che la terza tappa della campagna regionale si svolga proprio nel territorio più a Sud della Sardegna.
    "Se l'obiettivo è l'abbattimento della circolazione virale, che ci consentirà di portare l'Isola fuori dall'emergenza il più rapidamente possibile, oggi che la Sardegna vede un generale miglioramento dei dati riferibili alla pandemia, è fondamentale consolidare i risultati raggiunti per poter successivamente invertire l'andamento della curva dei contagi, coinvolgendo un'altra fetta di popolazione in un territorio che abbraccia ben tre Distretti Sanitari: Carbonia, Iglesias e Arcipelago del Sulcis - aggiunge - Sono certo che l'organizzazione incontrerà il consenso dei cittadini, del personale medico e infermieristico per la buona riuscita del progetto. Auspichiamo che nella campagna di screening vengano coinvolti gli istituti scolastici secondari di secondo grado del territorio, al fine di mettere al riparo lo svolgimento didattico in presenza, per noi considerata una priorità irrinunciabile".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie