Entro 31 gennaio richieste voucher per annullamenti

Concerti e opere saltati per Covid da recuperare in 18 mesi

Teatro Lirico di Cagliari: ecco le informazioni sui rimborsi per i concerti e le opere annullati a causa dell'emergenza Covid. Come stabilisce il decreto 'Cura Italia' sarà emesso un voucher di pari importo al titolo di acquisto da utilizzare entro 18 mesi dall'emissione. I possessori di abbonamento o biglietto per Luisa Miller, Aida, Spartacus e per Pagliacci possono richiederlo fino al 31 gennaio 2021 registrandosi al www.vivaticket.com e allegando la scansione/foto (fronte) dei relativi abbonamenti o biglietti. La formula è la stessa anche per chi ha acquistato un abbonamento o un biglietto per gli ultimi sei spettacoli della Stagione concertistica 2020, annullati tra il 9 ottobre e il 30 dicembre.

I responsabili di scuole e/o gruppi organizzati che hanno acquistato un numero ingente di biglietti per le recite di Pagliacci devono rivolgersi direttamente in biglietteria per informazioni specifiche a loro dedicate. Sarà possibile utilizzare il voucher compatibilmente con la data di riapertura del Teatro al pubblico. Alternativamente, è possibile devolvere alla Fondazione la quota dei biglietti o la quota degli abbonamenti scegliendo di non fare richiesta di rimborso. "Ogni sostegno - fa sapere il Lirico - sarà importante per supportare, in un futuro ancora incerto, la riapertura del Teatro e garantire la sua missione di diffusione dell'arte e della musica".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie