Seulo in mini lockdown, chiusi i negozi

Restano aperti solo gli alimentari. Stop a turisti alle cascate

 Al limite delle province di Nuoro e Sud Sardegna, Seulo decide per un mini-lockdown, a causa dell'aumento dei contagi e per via dei flussi turistici che arrivano nella cascata di Sa Stiddiosa. L'ordinanza - di cui dà notizia il quotidiano L'Unione Sarda - è stata firmata dal sindaco Enrico Murgia ed è valida da lunedì 23 novembre e "sino a revoca espressa".

Le nuove misure prevedono la chiusura di tutti gli accessi al fiume Flumendosa ai fini turistici con il divieto di visite da parte di non residenti alla località "Sa Stiddiosa", lo stop a tutti i negozi che non vendano generi alimentari sia su aree pubbliche che in sede fissa o in forma itinerante. Tutti gli esarcenti dei negozi rimasti aperti sono obbligati a indossare la mascherina del tipo FFP2 e l'ingresso nei cinque market alimentari del paese potrà avvenire solo per un massimo di una persona alla volta, Chiusi al pubblico anche tutti gli uffici comunali, mentre il campo di calcetto adiacente la palestra comunale viene concesso a uso esclusivo del'Istituto scolastico per effettuare le lezioni all'aperto.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie